giovedì 31 ottobre 2013

RICOTTINI AL CACAO, VANIGLIA E PERA:tutto nell'impasto...e....senza uova nè burro


RICOTTINI AL CACAO, VANIGLIA E PERA:tutto nell'impasto.....e....senza uova e burro!


Vi capita mai di svegliarvi la mattina e rimanere ancora 10 minuti nel letto con gli occhi rivolti verso il soffitto a pensare cosa vi andrebbe di buono per colazione?A me spesso...Bè mio marito dice che sono pazza perché lui rimarrebbe altri 10 minuti a letto per dormire ed è già tanto se riesce a bere una tazza di latte prima di uscire!!...io invece credo che bisogna dedicare una buona porzione di tempo alla colazione,(bè anche studi scientifici lo rivelano) appagare e soddisfare il nostro palato e preparare il nostro fisico al carico di energie per affrontare tutta la giornata...che c'è di meglio dunque di una colazione sana ma gustosa preparata in casa...io oggi voglio proporvi questi biscotti, dove anche la frutta fa capolino e anch'essa contribuisce a fonte di vitamine e zuccheri buoni!


INGREDIENTI:
300g farina 00
20 g cacao amaro
100 g ricotta
100 g zucchero semolato
2 pere mature
estratto di vaniglia
1/2 cucchiaino di bicarbonato



PROCEDIMENTO:
Miscelare la farina con il cacao e il bicarbonato.

Sbucciare le pere tagliarle a pezzettoni e ridurle in purea con un minipimer, (si puo lasciare anche qualche pezzetto meno triturato, sta bene in mezzo all'impasto)

Fare una fontana con la farine e mettere al centro, zucchero, ricotta, olio,estratto di vaniglia e la purea delle pere.

Iniziare ad impastare come una frolla fino a ottenere un composto omogeneo.

Lasciare riposare appena 10 minuti altrimenti la frutta tira fuori troppa acqua.

Ricavare delle palline di pasta che vanno leggeremente schiacciate e messe su una teglia coperta con carta forno.

Cuocere, preferibilmente con funzione ventilata, a 180° per 15 minuti

Guarnire con zucchero a velo





 


domenica 27 ottobre 2013

TORTA NUVOLA

 

Eccomi di nuovo a presentarvi una torta dove la caratteristica predominante è la sua SEMPLICITA' e LEGGEREZZA, ma d'altronde questi attributi rispecchiano molto la mia persona e non c'è alcun dubbio che le mie proposte si basano dunque su questo argomento!
Per questa Domenica mattina ho pensato a tutta la genuinità di una torta morbida, soffice che si scioglie in bocca, una torta che viene spesso associata alla classica Torta Margherita o Torta Paradiso ma per la sua forma un po' irregolare, dovuta alla cottura con carta forno, messa appositamente ondulante per fare uscire questa sagoma, e per la mie piccole rivisitazioni, grazie anche alle tante buone ricette sane e genuine che sto imparando dalla bravissima +Erica Di Paolo, ho pensato che il nome appropriato sarebbe stato proprio NUVOLA...
Prima di procedere a gli ingredienti e procedimento mi soffermo soltanto della MARGARINA, per la quale io ho utilizzato quella fatta in casa con la ricetta di +Erica Di Paolo  che TROVATE QUI, e vi assicuro che il risultato è eccezionale e ben diverso da quello che si ottiene con la margarina da banco, nulla togliendo a quest'ultima, anche se come sappiamo dalle ultime news culinarie che è preferibile sostituirla con il burro, in quanto più dannosa e nociva per il nostro organismo.


INGREDIENTI:
150g di farina 00
50 g di amido di frumento
150 g di zucchero
200 g di margarina
4 uova
1 bustina di lievito per dolci
aroma di vaniglia

PROCEDIMENTO
Sbattere le uova con l zucchero finchè non diventano chiare e spumose, aggiungere l'estratto di vaniglia e la margarina e sbattere ancora un po' per amalgamare il tutto

Unire la farina 00 con la farina di frumento e il lievito e incorporare poco per volta con una spatola al composto di uova.

Unire con moderazione per non smontare il composto.

Foderare una teglia con carta forno e versare il composto.

Cuocere in forno a 180° per 40 minuti


sabato 26 ottobre 2013

PURÈ DI CAROTE!tanto gusto,tanto colore e tanto light!!

 
 
Ieri sera avevo intenzione di preparare il classico purè di patate soffice, cremoso e dal gusto delicato con quel pizzico di noce moscata che mi sembrava di sentire già sotto il palato...vado in dispensa a prendere gli ingredienti ma....noooooooooooo non avevo sufficienti patate da trasformare in purea!!!!
Pensa e ripensa, avevo però al contrario una buona scorta di carote in frigo (quelle non mi mancano mai, tra brodino vegetale per mio figlio e qualche sgranocchio per me, ne sono sempre carica :-))e allora perché non provare lo stesso procedimento con questo magnifico ortaggio, visto che non mi deluse in passato quando lo sostituii alle patate per fare i gnocchi e uscirono dei GNOCCHI DI CAROTE veramente speciali!!
 
INGREDIENTI
1kg di carote prive di buccia
350 g di latte di soia
30 g di parmigiano
30 g di olio extravergine d'oliva
sale q.b.
 
Pulire le carote e tagliarle a rondelle per velocizzare la cottura.
Io ho eseguito la cottura delle carote a vapore cosicché non assorbissero troppa acqua in ebollizione e in modo non perdessero tante valori nutrizionali.
 
Una volta ben cotte passare con lo schiacciapatate e ridurle in purea.
 
Nel frattempo mettere a scaldare il latte, senza raggiungere il bollore. Quando è caldo, versarlo una parte sulla purea di carote e mescolare, poi unire tutto il resto e riportare tutto il composto sul fuoco continuando a mescolare
 
Quando il purè inizia a compattarsi, aggiustare di sale, lasciare cuocere qualche minuto poi spegnere il fuoco.
A fuoco spento aggiungere l'olio il parmigiano e mantecare bene!
A piacere è gradita anche un pizzico di noce moscata, ma io l'ho omessa per avere il classico gusto dolce della carota!!
 
Buon appetito
 

giovedì 24 ottobre 2013

TRONCHETTI AL LATTE:per grandi e piccolini tutta la bontà del gusto leggero

Quando il cielo é cupo grigio e piovoso proprio come oggi, il solo pensare di vedere la lucetta del mio forno accesa e il calduccio che avvolge la cucina mi riempie di serenità e festività..cucinare porterà quella luce che fuori sembra spenta...allora,sono pronta..io in cucina mi sento proprio brillare e oggi vorrei trasmettete la mia passione con una ricetta facile veloce e adatta a grandi e piccolini...è si anche mio figlio di 9 mesi ha gradito questi tronchetti al latte adatti anche a lui visto che non ci sono uova!

INGREDIENTI:
400g farina
200g latte
50 g zucchero
3 cucchiai miele
50g olio di semi
1/2 bustina lievito per dolci
Estratto di vaniglia
Un pizzico di sale

Unire latte e zucchero e miscelare.

Aggiungere il miele l'olio e la vaniglia. E continuare a mescolare.

Unire alla farina il lievito e il pizzico di sale.

Aggiungere, poca per volta, la farina al composto di latte e mescolare fino a che l'impasto diventerà abbastanza sodo tipo una pasta frolla lavorabile

Creare dei piccoli Tronchetti e posizionare su una teglia coperta di carta forno.

Cuocere con forno ventilato a 200 gradi per circa 15-20 minuti

Dovranno rimanere abbastanza chiari come colore

mercoledì 23 ottobre 2013

PIZZA CAPRICCIOSA A MODO MIO


Avevo già inserito un post con la mia mia ricetta base per fare la pizza fatta in casa, ma in questa pagina ci tenevo a sottolineare come lavorare l'impasto per cuocerlo sulle mie mitiche PADELLE IN ALLUMINIO.

far lievitare per almeno 8 ore. La lunga lievitazione ci farà ottenere una buona digeribilità della pizza
una volta lievitato l'impasto, prenderlo e suddividerlo in porzioni di circa 100/120g ognuna, e ricavare delle palline che devono lievitare ancora 1 ora circa

Riprendere le palline, cercare di allargare delicatamente con le punte dei polpastrelli dando una forma abbastanza circolare

girare la pasta dolcemente sopra l'apertura della mano e posizionarla all'interno della padella, fatta precedentemente scaldare sul gas. Richiudere subito la padella con l'l'altra metà.
lasciare cuocere la pizza per un minuto da un lato, poi girare la padella chiusa, sotto sopra, dando una leggera scossa per capire se l'impasto si stacca dal fondo, e lasciare cuocere ancora per un paio di minuti dall'altro lato.
 
Appena inizia a dorare la parte a contatto col fornello, rigirare la pizza e condirla a piacere.
 
Nel mio caso ho dato omaggio alla CAPRICCIOSA con salsa di pomodoro, pizzico di sale, giro d'olio funghi champignon, prosciutto cotto, olive verdi mozzarella
 
richiudere la padella lasciare scaldare gli ingredienti e la mozzarella e servire
 

lunedì 21 ottobre 2013

COCCOLINO


 
La domenica è sacra a colazione, ci si accomoda con tranquillità al tavolo, si prepara perfino la schiuma per il cappuccino, ma è importante sentire il profumino che dalla cucina si affaccia pian piano in ogni stanza della casa fino ad arrivare in camera e far alzare di corsa mio marito dal letto!!
 
La sorpresa è stata fargli trovare un dolce il cui colore inganna il suo palato.Lui adora il cioccolato ma questa volta è solo a dar profumo perché il protagonista è il COCCO!
L'ho chiamato COCCOLINO poiché oltre a richiamare l'ingrediente rimane soffice e delicato,quasi ad essere paragonato a qualcosa di tenero e affettuoso.
 
Non contiene uova né lattosio!
 
INGREDIENTI:
250g farina
50g cacao amaro
150g cocco essiccato
150 g di zucchero di canna
350 g latte di soia
1 bustina di lievito vanigliato
60g olio di semi di soia
2 cucchiai di miele
 
miscelare gli ingredienti secchi, quindi farina, cacao, lievito, cocco e zucchero
 
Miscelare in una ciotola a parte gli ingredienti liquidi, quindi latte, olio e miele.
 
Versare,poco alla volta, i componenti liquidi sopra le farine, mescolando con un cucchiaio fino ad esaurimento per ottenere un composto ben amalgamato e senza grumi
(se risultasse troppo faticoso da lavorare aggiungere appena un po di latte)
 
Versare il tutto in uno stampo da Plumcake ricoperto di carta forno e cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti. 
 
 
 

mercoledì 16 ottobre 2013

PANE IN CASSETTA INTEGRALE

 
Mmmmm.... senti che profumo!!!!Questa è l'esclamazione di mio marito quando il giorno torna a pranzo..un profumo che arriva fino fuori il mio portico tanto è vero che quando passa mia nonna, che abita pochi metri distanti, mi sussurra da lontano OGGI CHE PANE HAI INVENTATO??Il pane è una ricetta che preparo quotidianamente in quanto ne faccio piccole porzioni per volta, in casa siamo solo due e mezzo :-) (Gabriele ha solo 9 mesi ),in questo modo cambio spesso la variante avendo sempre un sapore diverso e un pane fresco!Oggi vi propongo il pane in cassetta INTEGRALE,   ricchissimo di fibra, vitamine e sali minerali.
Il pane integrale è anche meno calorico rispetto al pane classico, quindi consigliato in caso si seguisse
una dieta ipocalorica

INGREDIENTI
600g farina integrale
350g acqua a temperatura
100g di lievito pasta madre
3 cucchiai olio
1 cucchiaio miele
10g sale  

Unire tutti gli ingredienti e iniziare ad impastare Dopo almeno 10 minuti di lavoro si otterrà una pasta morbida e ben compatta  

Lasciate lievitare fino a raddoppio x almeno 3 ore

Riprendere il composto dare una Forma cilindrica e porlo in uno stampo rettangolare alto o in alternativa un uno stampo da plumcake e lasciare lievitare ancora due ore 

 
Cuocere in forno a 180 gradi per circa 45 minuti

martedì 15 ottobre 2013

CRECKER AL SESAMO

 
Voglia di pasticciare! Voglia di accendere il forno ed emanare quel piacevole calore che possa invadere la mia cucina in questa grigia giornata..voglia di sentire il profumo di qualcosa di buono...Voglia di mangiare subito senza aspettare lunghe cotture...voglia di qualcosa che appaghi il mio appetito senza troppi sensi di colpa, e come per la maggior parte dei miei post, anche questo lo definirei leggero e gustoso....ECCOLI LORO ALLEATI DELLA LINEA??(molti non li definiscono tali)...I CRECKER
 
INGREDIENTI:
300g di farina
70g di olio d'oliva
100 g di vino bianco
40 g di acqua
sesamo
4 g di sale
 
Versare in una ciotola la farina, l'acqua l'olio il vino e sale.
 
Iniziare ad impastare e quando il composto comincia a compattarsi aggiungere il sesamo e continuare a lavorare fino a ottenere una bella palla di pasta omogenea.
 
Stendere ad uno spessore di mezzo cm con il mattarello dando una forma rettangolare.
 
Trasferire il rettangolo di pasta su carta fono e con l'apposito attrezzino da cucina la rotellina taglia pasta, tracciare delle linee in modo da disegnare i crecker.
Non è necessario tagliare del tutto la pasta poiché in cottura le linee tracciate si divideranno da sole..
 
Cuocere in forno a 180° per circa 25/30 minuti
 
 



lunedì 14 ottobre 2013

LE FRASCARELLE: primo piatto povero, ma ricco di gusto

 
 
Questo piatto è spesso il protagonista del pranzo della nostra Domenica!!! 
Ci emana aria di festa, di felicità e di benessere...eh si di benessere perché è veramente un piatto semplice e abbastanza leggero, quindi si ha la sensazione di mangiare il classico piattone particolare della domenica, ma senza sensi di colpa!
 
Perché questo bizzarro nome?Sinceramente non lo so,le frascarelle è un piatto che mi ha insegnato la mamma, e lei mi racconta che lo preparavano in Ciociaria (zona del Frosinone) le sue nonne, quando era piccola, è quindi originario della zona,  e secondo le nostre spiegazioni il nome lascia intendere qualcosa di umile, qualcosa di poco elaborato, perché ai loro tempi erano ben poche le risorse e le materie prime e soprattutto si lavorava tutti, quindi nessuna donna rimaneva in casa per lunghe preparazioni culinarie se non nei giorni di festività!
Non abbiamo dunque la spiegazione del nome di questo piatto ma se è esageratamente buono cosa ci importa di come si chiama?!!!
 
E' una pasta con base di farina bianca e acqua. Basta una forchetta per prepararla, quindi niente lavori di gomito o di polso, è solo un utensile il nostro aiutante. Per il condimento potete sbizzarrire le vostre idee, dal classico ragù, al sugo di salsicce e costarelle, ma è ottimo anche il sugo pazzo come lo chiamo io, cioè semplicemente pomodoro e basilico.
 
INGREDIENTI:
200 G  di farina00 (ci vuole la 00 perché viene ben cremosa, ho provato anche la semola ma non lega bene nella cottura)
acqua q.b.
 
PER IL CONDIMENTO:
uno spicchio di aglio
olio
passata di pomodoro
basilico
 
Porre la farina in un recipiente e versarvi sopra a giro, come fosse olio, soltanto 4-5 cucchiai di acqua.
Con una forchetta iniziare a girare e raccogliere la farina da sotto a sopra senza far si che si crei la classica palla.Devono formarsi delle briciole tipo crumble , alcune più piccole altre più cicciottelle.
 
Se risultasse troppa farina aggiustare con qualche goccio d'acqua. Il lavoro termina quando le briciole sono ben sfarinate quindi non si attaccano tra di loro.
 
Intanto preparare il sughetto facendo prendere sapore all'olio con uno spicchio di aglio, aggiungere la passata di pomodoro regolare di sale e cuocere per circa 10-15 minuti
 
Portare a ebollizione una quantità di acqua il cui peso deve essere il doppio della farina (in questo caso dunque 400g) perché la pasta si cuoce un po' per assorbimento tipo il risotto.
 
Versare nell'acqua in ebollizione e salata le briciole di farina aiutandovi con una forchetta di legno a separare gli eventuali grumoletti che si potrebbero formare.
Girare un paio di volte per far si che non si attacchi al fondo e lasciare cuocere circa 5 minuti
 
Impiattare con una ramina per far si che le frascarelle rimangano abbstanza morbide ma non troppo asciutte e condire con il sugo preparato, parmigiano e basilico
 
 
 



venerdì 11 ottobre 2013

VULCANI NOCCIOLATI


Ma quante varianti esistono per creare i muffin?
Piccoli, soffici, simpatici, tascabili e sfiziosi...ma quante belle caratteristiche hanno!!!

Noi in casa siamo fans dei ciambelloni, soprattutto x le nostre colazioni, ma spesso succede che devi fare la fetta, una volta piccola una volta grande, una volta fina una volta larga, e il povero ciambellone sembra aver subito scomodi incidenti..sai che c'è mi sono detta?!...meglio porzionarlo risulterà più carino e si manterrà leggermente meglio.

Per non stancaci di loro ovviamente bisogna cambiare le varianti e così questa volta ho lasciato spazio alla pasta di nocciola

Vediamo un Po come sono fatti;
Ingredienti:
3uova
220g di zucchero
250g di farina 00
120g olio di semi
120g acqua a temperatura ambiente
1bustina lievito per dolci
1 cucchiaino di vaniglia
2 cucchiai abbondanti di pasta di nocciola

Procedimento:
Sbattere le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e ben montato

Aggiungere l'olio l'acqua e la vaniglia e continuare a montare

Aggiungere la farina con una spatola poca per volta dal basso verso l'alto fino ad esaurimento

Ora dividere il composto in due contenitori e in uno aggiungere la pasta di nocciole facendola amalgamare bene, l'altro lasciarlo così com'è

Distribuire una piccola parte di composto giallo in ogni stampino da muffin (circa un cucchiaio) e sopra versare una piccola parte (sempre un cucchiaio) di composto nocciolato

Cuocere in forno a 200 gradi per i primi 10 minuti (così che prendano una bella spinta di calore) abbassare poi a 180 gradi per altri 5-10 max minuti

giovedì 10 ottobre 2013

FUSILLI ZUCCHINE E CAROTE:veloci e sani

 
La verdura è l'arma vincente in qualsiasi portata e anche quando non sai cosa preparare o arrivi tardi a casa, ecco che con pochi passaggi ,lava, asciuga  sbuccia e tutto è pronto.
Inoltre ha tanti benefici è versatile e super buona!!
 
L'alternativa a quando mi ritrovo con un solo ortaggio per tipo è sminuzzarlo al massimo per avere una massima resa...:-) grattugiato sembra di più!
 
Scrivendo il titolo di questa ricetta ho tra l'altro menzionato casualmente un blog che seguo con tanto piacere ANNA TODESCO per questo dedico questo post a lei ma anche a tutti i miei lettori
 
INGREDIENTI
1 zucchina
1 carota
mezza cipolla
pizzico di sale
olio q.b.
pizzico di pepe
2 cucchiaini di stracchino morbido
200 g fusilli
 
PROCEDIMENTO
Grattugiare finemente la zucchina la carota e la cipolla e condirle con un pizzico di sale quanto basta a insaporire
 
Cuocere la pasta in acqua salata per il tempo indicato sulla confezione e  
 2 minuti prima di fine cottura tuffare nella stessa acqua tutte le verdure grattugiate cosi che possano prendere una leggera cottura e rimanere allo steso tempo croccanti.
 
Scolare il tutto tenendo da parte un po' di acqua di cottura della pasta.
 
Amalgamare la pasta con lo stracchino morbido diluendo con un pò di acqua tenuta da parte per rendere il tutto fluido e non filante.
Aggiustare con un filo d'olio e un pizzico di pepe
 
Buon pranzo!
 

mercoledì 9 ottobre 2013

CIAMBELLONE STRACCIATELLA

Provate ad immaginare qualcosa che solo all'apparenza somigli a una vostra golosità estiva...ecco la mia!incontro all"autunno rievoco l'estate con la STRACCIATELLA il mio gusto di gelato preferito, proposta in un soffice e caldo ciambellone da colazione!

INGREDIENTI
220g farina
30g fecola
200 ml latte di soia
3 uova
150 g di zucchero
100 g olio di semi
1 bustina di lievito vanigliato
Semini di mezza bacca di vaniglia
Tanto cioccolato fondente a scaglie

Montare le uova con lo zucchero e i semini di vaniglia

Aggiungere a filo l'olio e continuare a montare

Setacciare farina fecola e lievito e incorporare al composto di uova poco alla volta alternando il latte quando il tutto comincia a compattarsi troppo

Procedere fino a esaurimento di latte e farine

Aggiungere le scaglie di cioccolato e amalgamare senza smontare l'impasto dal basso verso l'alto

Versare il tutto in una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 180 gradi per circa 40 minuti

martedì 8 ottobre 2013

MUFFIN ALLO SCIROPPO DI PESCA E MARASCHINO (SENZA UOVA)

Finiscono sempre in pochissimo tempo!!!Sarà che sono comodi per la loro dimensione o sarà che sono buoni??
Tantissime varianti conosco, ma ogni volta cerco l'ingrediente particolare che fa da padrone...questa volta lo scettro va al MARASCHINO e allo SCIROPPO DI PESCHE....e già, lo sciroppo che si forma nel contenitore con la marinatura delle pesche!!!
 
Via con la lista:
INGREDIENTI
150 g di sciroppo di pesche (va bene anche lo sciroppo delle pesche scatolate)
80 g di zucchero di canna
60 g di olio di semi
220 g di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato sciolto in un cucchiaino di aceto
2 cucchiai di liquore rosso maraschino
 
PROCEDIMENTO
lavorare lo zucchero con l'olio e lo sciroppo di pesche, affinché i cristalli dello zucchero di canna siano ben sciolti.
 
Aggiungere il maraschino
 
Proseguire aggiungendo la farina poca per volta, spatolando dal basso verso l'alto per creare aria al composto e finire con l'aggiunta del bicarbonato precedentemente sciolto in un cucchiaino di aceto (vedrete la schiuma che si formerà eseguendo questo passaggio...quello servirà per gonfiare i dolcetti, al posto del lievito)
 
Suddividere il composto negli stampi da muffin e cuocere in forno ventilato a 190- 200 ° gradi per circa15 minuti
 
Ed ecco l'interno, veramente soffice
 

lunedì 7 ottobre 2013

PANE DI SEMOLA CON SESAMO:

Il pane, paragonato ad altre preparazioni culinarie risulterebbe piuttosto semplice, eppure le emozioni,  il profumo e la  fragranza che evoca in ognuno di noi non è paragonabile con altri alimenti.

È L'alimento per eccellenza di tutti i popoli i suoi ingredienti sono semplici e economici e anche dove regna la fame lui può fare da padrone!

Adoro tutte le sue varianti dall'integrale a quello di segale, dal kamut al riso, dal grano saraceno al classico pane bianco, ma oggi mi sono cimentata in quello di SEMOLA, e ve lo propongo qui di seguito

INGREDIENTI:
500 g di semola rimacinata
300g di acqua
100 g di lievito madre fresco
7 g di sale
Semi di sesamo

Setacciare la farina creare una fontana e aggiungere al centri lievito madre acqua e sale

Iniziare ad impastare e quando gli ingredienti si sono abbastanza unificati aggiungere i semi di sesamo

Lavorare  fino a creare un panetto liscio e omogeneo

Mettere a lievitare fino al raddoppio almeno 3-4 ore

Riprendere il composto dare la forma del pane è lasciare lievitare ancora 1-2 ore

Dopo di che infornare a 210gradi per la prima mezz'ora e poi abbassare il forno a 190 e terminare la cottura per altri 25 minuti

Sfornare e mettere a freddare sopra una griglia (questo passaggio é fondamentale altrimenti il pane assorbe tutta l'umidità della superficie piana e diventa pesante)

GNOCCHI DI CAROTE

Bastano due ingredienti per questo primo piatto CAROTE E FARINA e il pranzo è pronto!

Ci sono molte varianti sugli gnocchi casalinghi e piano piano vorrei postarli sul mio blog, ma quello che preferiscono a casa mia é l'incontro del gusto dolce&salato!!

INGREDIENTI
FARINA Q.B. (non metto la quantità precisa perché ognuno ha la sua preferenza di consistenza)
1KG DI CAROTE

CONDIMENTO
burro e salvia

PROCEDIMENTO
Pelare le carote e cuocere al vapore, sottolineo a vapore perché non assorbono acqua durante la cottura e cosi Sarà più facile lavorarle

Una volta cotte schiacciarle con l'attrezzo schiaccia patate e lasciarle intiepidire

Disporre sulla spianatoia con un Po di farina e con una spatola , per evitate che nella prima fase si appiccichi
Tutto nelle mani,iniziate a impastare

Aggiungete farina quanta ne occorre per ottenere un impasto morbido e abbastanza omogeneo

Fare dei serpentelli di pasta e tagliare a quadratini per ottenere gli gnocchi!

Buttare in acqua salata aspettate che vengono a galla e scolare con una ramina versandoli in una padella dove avrete precedentemente fatto sciogliere del burro con una foglia di salvia

Buon appetito

sabato 5 ottobre 2013

PASTA AL RAGÙ VELOCE:un classico rivisitato

Il ragù non può mancare nei classici piatti italiani!famoso in tutta l'Italia ogni città ha il suo metodo di preparazione:da quello bolognese a quello genovese, dal romano al napoletano, ma tutti hanno una loro particolarità e un loro gusto!tramandato da generazione in generazione e da madre in figlia Ognuno di noi può raccontare la sua versione!

Il mio ragù é revisionato in modo semplice con una versione di cottura più breve ma comunque pieno di gusto

Ingredienti:
500g Carne macinata mista (io maiale, manzo,tacchino)
Cipolla
Carota
Sedano
Sale e olio
Una figlia di salvia
1,5 kg circa Passata di pomodoro
Dado di carne (io dado bimby - un cucchiaio)
1 bicchiere di vino rosso

Preparazione:
Tritate bene la cipolla e più grossolanamente il sedano e la carota

Mettere tutte le verdure in una casseruola con in filo di acqua e due cucchiai di olio e lasciare cuocere 5 minuti

Aggiungere la carne trita aggiustando con un pizzico di sale e farla rosolare un Po

Sfumare con il vino e lasciate che questo evapora dopo di che aggiungere il pomodoro e insaporire con un cucchiaio di dado ( io dado bimby) e la salvia

Lasciare cuocere circa 40 - 60 minuti girando di tanto in tanto

venerdì 4 ottobre 2013

BISCOTTINI DISEGNATI

Innanzitutto vorrei ringraziare LAURA MAFFE per avermi concesso di provare la sua ricetta di frollini che trovate qui http://dolcipasticcincucina.blogspot.it/2013/10/frollini-bicolore-romantici.html
La consiglio a tutti voi xhe è semplice e con un risultato eccezionale
Appena Laura l'ha pubblicata mi è salita l' acquolina alla gola e ho pensato cosa c'è di più sano e semplice per una buona merenda o un tè con le amiche...a lavoro!!!
In meno di 30 minuti tutto era già pronto!!
Un bacio a tutti
Questi sono i mie frollini a un solo colore :-)

giovedì 3 ottobre 2013

GIRELLE FROLLE ALL' ANANAS RIPIENE DI CIOCCOLATO

Voglia di qualcosa semplice ma sfizioso, veloce e non elaborato, bello da vedere e buono da mangiare... BISCOTTI?!si ma non i classici!

In questa preparazione di frolla, come ingrediente liquido non ho utilizzato né uova né latte né olio...semplicemente del succo di sciroppo d'ananas! Il risultato è stato veramente gradevole

Ingredienti:
200g farina 00
70g di zucchero
70 g di burro freddo a pezzetti
5/6cucchiai di sciroppo d'ananas (dipende quanto ne richiede l'impasto)

Procedimento:
Fare la fontana con la farina mettere al centro zucchero e burro e lo sciroppo d'ananas

iniziare a pizzicare gli ingredienti senza lavorare troppo il composto x non scaldare troppo il burro altrimenti il tutto diventerà appiccicoso

Ottenere un panetto omogeneo e far riposare 15 minuti

Riprendere il panetto stendere col mattarello fino a ottenere un rettangolo non troppo fino (circa 1,5cm)

Spalmare sul rettangolo la cioccolata spalmabile e arrotolare delicatamente come un salame

Far riposare in frigo per altri 15 minuti

Riprendere il salame tagliare delle fette spesse circa 1,5 cm e adattarle su una teglia rivestita con carta forno

Cuocere in forno a 200gradi per circa 25 minuti

mercoledì 2 ottobre 2013

PISELLI CON UOVA: un secondo completo veloce e appetitoso

Le uova non sono le mie preferite mangiate assolute nel loro sapore, ma spalleggiatè da piccoli amici che oltrè al colore donano sapore allora,un pensierino ce lo farei!

Ingredienti:
Cipolla
2 cucchiai di polpa di pomodoro
Pisellini freschi o surgelati
2 uova
Sale e pepe q.B.

Far appasire la cipolla con poca poca acqua, cosicché questa possa far uscire tutta la sua acidità e essere più digeribile

Quando appassionata aggiungere due giri d'olio e unire i pisellini e lasciare cuocere aggiustando di sale e pepe...aggiungere il pomodoro

Una volta cotti i pisellini con in cucchiaio creare due spazi al centro della padella per far posto alle uova

Rompere le uova all interno dei buchi praticati e cuocete per circa 3-4 minuti fino a raapprendere l'albume, mentre il tuorlo deve rimanere morbido

martedì 1 ottobre 2013

PLUMCAKE SOFFICE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Ed ecco un altra variante delle nostre colazioni e merende!!! Veloce sano e ingredienti semplici!

INGREDIENTI
2uova
100g di zucchero
100 ml di latte
70 g di olio di semi
200g farina
1 bicchierino da caffè di marsala
1 bustina di lievito per dolci
Gocce di cioccolato

PROCEDIMENTO
Lavorare le uova con lo zucchero e ottenere un composto chiaro e spumoso

Aggiugere a filo l' olio e il marsala

Miscelare la farina con il lievito e
Iniziare a incirporarla all'impasto di uova dal basso verso l' alto

Aggiungete il latte a filo per ammorbidire il composto

Amalgamare le gocce di cioccolato

Foderate con carta forno uno stampo da plumcake e versare il tutto

Cuocere per circa 30 minuti a 180 gradi